ORZO BIOLOGICO REGIOGRANO COLTIVATO

Dal 2011 più di 60 agricoltori della Val Pusteria, Valle d’Isarco e Val Venosta, coltivano segale e farro su una superficie di ca. 90 ettari. Adesso è stato raccolto anche il primo orzo biologico sotto il marchio ‘Regiograno’.

L’agricoltore biologico Florin Pichler del St. Johanneshof a Tarres coltiva l’orzo estivo biologico nei suoi campi della Val Venosta centrale e dell’Alta Val Venosta. Si semina in primavera, si raccoglie a fine estate.  Dopo il raccolto il grano è sottoposto ad un processo controllato di selezione per garantire la massima qualità. L’orzo integrale viene pulito, leggermente decorticato e confezionato dal Molino Merano in sacchetti da 500 g.

L’orzo estivo è perfetto per la zuppa d’orzo tradizionale, orzotti e insalate, è facile da digerire ed è ricco di sostanze nutritive come fosforo, magnesio, potassio, calcio, ferro e vitamina E. Inoltre l’orzo ha anche un effetto fortificante per le ossa ed ha notevoli qualità antiossidanti.

 

Regiograno esiste da 6 anni

Il progetto Regiograno, nato nel 2011 e cofinanziato del Fondo Sociale Europeo, ha come obiettivo principale quello di dare nuova vita alla coltivazione dei cereali in Alto Adige, di supportare l’ambiente, la varietà del paesaggio culturale e l’economia locale creando una stretta rete di collaborazione tra agricoltori, mugnai e panificatori. Il marchio Regiograno sta per grano e cereali controllati e regionali da coltivazioni altoatesine.